Uno scorcio di Bergeggi

Passaporto

Il passaporto è un documento che consente l’ingresso in tutti i paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano, salve le limitazioni previste dalla legge, e può essere ottenuto da tutti i cittadini italiani senza limiti di età. Per recarsi negli Stati membri dell’Unione Europea e in quelli in cui vigono particolari accordi internazionali, è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.
Gli enti competenti al rilascio del passaporto in Italia sono le Questure, mentre all’estero vengono rilasciati dalle rappresentanze diplomatiche e consolari italiane.
Attualmente le Questure d’Italia emettono il passaporto elettronico, dotato di microchip inserito nella copertina.

La durata del passaporto è differenziata a seconda dell’età:
• per i minori di età inferiore a 3 anni il passaporto vale 3 anni;
• per i minori dai 3 ai 18 anni il passaporto vale 5 anni;
• maggiori degli anni 18 il passaporto vale 10 anni.

Dal 16 settembre 2010 la domanda per ottenere il rilascio del passaporto deve essere elaborata direttamente via web, scegliendo la giornata e l’orario più consono alle proprie esigenze attraverso un programma di prenotazione unico. Per questa procedura occorre accedere a questa pagina Internet: https://www.passaportonline.poliziadistato.it./ In questa sezione è necessario compilare i campi con le proprie generalità e con il codice fiscale; il programma emetterà una ricevuta con l’indicazione del giorno e dell’ora della prenotazione.
I cittadini sprovvisti del collegamento Internet potranno rivolgersi all’Anagrafe del Comune di Bergeggi che prenoterà l’appuntamento in cui il cittadino dovrà recarsi presso la locale Questura al fine del rilascio del passaporto. Il Comune di Bergeggi si occupa della predisposizione della domanda di rilascio passaporto solo per i minori di anni 12 (per i quali non è prevista l’acquisizione delle impronte digitali) ed eventualmente della prenotazione dell’appuntamento con la Questura ma non del rilascio del passaporto.

Documentazione richiesta:
richiedente maggiorenne senza figli minori: due fototessere uguali, recenti e senza copricapo; un contrassegno telematico di Euro 73,50 (l’importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef); la ricevuta di versamento sul c.c.p. n. 67422808 intestato a “Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro” di Euro 42,50 indicando come esecutore la persona a cui verrà rilasciato il passaporto e come causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”; il passaporto scaduto (se già posseduto); un documento d’identità in corso di validità (da esibire presso l’ufficio passaporti della Questura);

richiedente maggiorenne con figli minori:due fototessere uguali, recenti e senza copricapo; un contrassegno telematico di Euro 73,50 (l’importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef), la ricevuta di versamento sul c.c.p. n. 67422808 intestato a “Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro” di Euro 42,50 indicando come esecutore la persona a cui verrà rilasciato il passaporto e come causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”; il passaporto scaduto (se già posseduto); un documento d’identità in corso di validità (da esibire presso l’ufficio passaporti della Questura); assenso all’espatrio da parte dell’altro genitore (munito di documento d’identità in corso di validità) da sottoscrivere presso l’ufficio passaporti della Questura;

 richiedente minore di anni 12: due fototessere uguali, recenti e senza copricapo; un contrassegno telematico di Euro 73,50 (l’importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef); la ricevuta di versamento sul c.c.p. n. 67422808 intestato a “Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro” di Euro 42,50 indicando come esecutore la persona a cui verrà rilasciato il passaporto, anche se minorenne, e come causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”; il passaporto scaduto (se già posseduto); assenso di entrambi i genitori (muniti di documento d’identità in corso di validità) da sottoscrivere su modello fornito allo sportello dell’ufficio anagrafe; se il minore ha meno di quattordici anni è obbligatorio indicare i nominativi delle persone che lo accompagneranno all’estero e, nel caso siano diversi dai genitori, è indispensabile anche la fotocopia del documento di identità valido dell’accompagnatore.

NOTA BENE:
 in caso di smarrimento/furto del passaporto già posseduto, occorre presentare anche la relativa denuncia presentata all’autorità di pubblica sicurezza (Carabinieri o Polizia);
 Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all’interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29.
 le fotografie dovranno essere conformi alle disposizioni del Ministero dell’Interno in merito alle caratteristiche tecnico qualitative delle stesse, come indicato al seguente link.

Per ulteriori informazioni rivolgersi agli uffici della Questura di Savona – via dei Partigiani n. 2 (telefono 019 85501) oppure al sito della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it).